“Pranzo sano fuori casa” per i dipendenti Laika

Il progetto per favorire una sana alimentazione, promosso dalla Regione Toscana e dalle Aziende USL.

San Casciano in Val di Pesa, marzo 2019

Dal mese di marzo, Laika aderisce al progetto "Pranzo Sano Fuori Casa", promosso dalla Regione Toscana e dalle Aziende USL, e inserito nel programma "Guadagnare Salute in Toscana e rendere facili le scelte alimentari - Linee di indirizzo e istituzione dell'osservatorio sugli stili di vita".

L’obiettivo del progetto è di promuovere una sana alimentazione durante la pausa pranzo, incoraggiando una scelta equilibrata dei piatti. A tal fine, le diverse pietanze saranno contrassegnate da un bollino, verde o giallo, che permetterà di bilanciare il pasto in maniera corretta.

In questo modo i dipendenti Laika possono facilmente abbinare gli alimenti per realizzare un pranzo bilanciato, che valorizzi la stagionalità dei prodotti e la corretta composizione nutrizionale. Un’attenzione in più, che consente di unire gusto e salute.

La pausa pranzo è un momento importante nella giornata di un lavoratore, per questo motivo la mensa dei dipendenti Laika nello stabilimento di San Casciano offre da sempre un’ampia varietà di prodotti, con piatti tipici della cucina toscana e prodotti del territorio. Un’attenzione particolare è riservata all’ambiente: in Laika, tutto il materiale utilizzato per la mensa, come bicchieri, piatti e tovagliette, è biodegradabile.

Potrebbero interessarti anche

Laika life

Enrico Brignano e Massimo Vanni a proposito di Camper - Parte III

In questa terza e ultima parte, Enrico rivolge qualche domanda a Massimo, e insieme danno qualche consiglio ai neocamperisti, con un bel brindisi finale!

Laika life

ENRICO BRIGNANO E MASSIMO VANNI A PROPOSITO DI CAMPER - PARTE II

Continua la chiacchierata di Massimo Vanni con Enrico Brignano, che ci racconta del perchè ha scelto un motorhome e di come è nata l'amicizia con Laika.

News

I LAIKART, TORNA IL CAMPER DELL’ARTE

Dall’8 al 22 luglio il Laika Kosmo 512 sarà un vero e proprio camper dell’arte: porterà cultura “in movimento” con dieci lezioni itineranti e aperte a tutti, nei quartieri di Firenze e fuori città. Protagonista delle serate sarà Leonardo Da Vinci, il celebrato genio toscano del quale ricorre quest’anno il cinquecentenario dalla morte.