LA VIDA LAIKA 6 GIORNO. CABO DE GATA

Partiamo con la solita energia e determinazione non avendo chiara ancora la nostr a destinazione di stasera. Ci sentiamo camperisti nati, soprattutto quando ci fermiano per fare dei break trasformando la dinette dell'Ecovip 712 in una elegante sala da pranzo.

Alicante ? Non ci piace e proseguiamo. Cartagena ? Ci potrebbe piacere soprattutto per il suo anfiteatro romano, ma continuiamo. Arriviamo dopo 10 ore di viaggio a Cabo de Gata, incontrando l'unico campeggio della zona in un raggio di 20 km. Campeggio in mezzo a un parco naturale. Vegetazione circostante arida e desertica. Qui in questa zona c'è l'unico deserto presente in tutta l'Europa. Arrivamo a notte e non è possibile vedere assolutamente niente. Anche se stanchi decidiamo di vivere la movida de Cabo de Gata. Giusto ci ospitano due chiringhiti, due barrettini sulla spiaggia, gli unici due in zona. Gente che beve e canta, solo spagnoli, non incontriamo nessuno straniero. Gli stranieri siamo noi e capiamo di essere gli unici turisti di Cabo de Gata. 

 



Attenzione

CHIUDI

Recupera Password

Inserisci il tuo indirizzo email e richiedi una nuova password

INVIA